Eolie: Ossidiana

L’ Ossidiana era chiamata “lapis obsianus” o “obsidianus” forse in riferimento ad un certo Obsidius che per primo ne segnalò la presenza in alcune regioni etiopiche.

E’ un vetro naturale, tipico di limitate aree vulcaniche tra cui l’ isola di Lipari.

E’ di colore grigio, tendente al nero e semitrasparente. Oggetto di intenso sfruttamento commerciale nel bacino del Mediterraneo, veniva utilizzata prima della scoperta dei metalli, per la fabbricazione di utensili e armi.

Gli Eoliani la esportavano in Sicilia e lungo le rotte tirreniche, fino alla Francia e alla Spagna.

ISOLE EOLIE ETÀ DEL BRONZO ETÀ NEOLITICA E DEI METALLI IN SICILIA

© RIPRODUZIONE RISERVATA