Riserva Naturale Orientata Isola di Panarea e Scogli Viciniori

Riserva Naturale Orientata

Panarea è una Riserva Naturale Orientata, affidata alla gestione dell’Azienda Foreste Demaniali della Regione Sicilia e dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Cistus creticus

Bella e visitabile soltanto a piedi – auto e moto non possono sbarcarvi – ha un patrimonio naturalistico notevole.

Ampiamente coltivata sino alla prima metà del Novecento, dagli anni Sessanta del secolo scorso i suoi terrazzamenti e i suoi sentieri sono stati invasi dalla vegetazione spontanea.

 

Cistus monspeliensis

Ma dal 2011 gli antichi stradini, grazie al “Progetto Panarea” messo in campo dal “FAI Giovani” di Torino, vengono regolarmente ripuliti e resi accessibili agli escursionisti.

 

Lonicera implexa

Ogni anno in primavera ragazzi del FAI (Fondo Ambiente Italiano) di tutt’Italia si danno da fare per ripristinare questi antichi percorsi, rendendo possibile percorrere l’isola e ammirarne l’esuberante macchia mediterranea dominata da erica arborea (Erica arborea), lentisco (Pistacia lentiscus), corbezzolo (Arbutus unedo), mirto (Myrtus communis), cisto di Montpellier (Cistus monspeliensis), cisto rosa (Cistus creticus subsp. eriocephalus), ginestra odorosa (Spartium junceum), ginestra spinosa (Calicotome villosa).

 

Calicotome infesta

Tutte piante presenti, tra olivi (Olea europaea) abbandonati da decenni, anche nella proprietà del FAI, un appezzamento di terreno di circa un ettaro che si trova poco lontano dal promontorio di Punta Milazzese: un luogo bellissimo, da cui si gode una splendida vista sulle isole di Lipari, Salina e Vulcano.

 

Dalla proprietà del FAI, un cammino di pochi minuti è sufficiente per raggiungere Capo Milazzese, uno dei punti più belli di Panarea.

 

Qui, su una spianata a picco sul mare, dove sono ben visibili i resti di un villaggio preistorico della media età del Bronzo (XIV-XIII secolo a.C.), la vegetazione a causa del vento e della salsedine rimane bassa; e l’aria è profumata dalla fragranza speziata, un po’ simile a quella del curry, del perpetuino delle scogliere (Helicrysum litoreum).

Se si è fortunati, alzando gli occhi al cielo, può capitare di vedere volare il falco della regina (Falco eleonorae), un rapace che torna ogni anno sull’isola dopo una lunga migrazione dal Madagascar.

 

® Riproduzione riservata

isola di Panarea ME
98050 Sicilia IT
Get directions
aperto al pubblico

Modulo contatto

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Ho una domanda su:

Il tuo messaggio