Escursioni via terra a Vulcano

Percorrendo verso nord l'istmo di terra che separa il Porto di Levante da quello di Ponente si raggiunge Vulcanello, una penisoletta alta 123 metri e sorta in seguito ad un'eruzione vulcanica sottomarina.

Su questo promontorio la vegetazione è varia e, nella parte nord, si trova la Valle dei Mostri, che prende nome dalle particolari forme della roccia lavica situata in mezzo alla sabbia nera, modellata nel tempo dagli agenti atmosferici.


Sabbie nere, la spiaggia più frequentata dell’isola, si trova nel porto naturale di Ponente ed è caratteristica per la finissima sabbia nera di origine vulcanica. Con una passeggiata di circa 2 km, si raggiunge la contrada di Lentia, posta nella parte nord occidentale dell’ isola, dalla quale si possono ammirare l’Etna e le isole dell’ arcipelago.

Dall’ inizio della strada che porta al piano si diparte poi un sentiero che si arrampica fino ai bordi del cratere. Vulcano Piano si trova nella parte alta dell’ isola, a circa 7 km dal Porto di Levante.

A piedi, percorrendo un sentiero in direzione nord, si raggiunge Capo Grillo dal quale, nelle giornate limpide, si ammirano le isole vicine, la chiesa dei S. Angeli custodi, costruita negli anni trenta, e le “Grotte Ferlazzo” dove da oltre dieci anni si celebra il presepe vivente.

Consigliamo la sosta in una delle trattorie casalinghe, per un pranzo a base di specialità del luogo. Infine, seguendo la strada che dal piano raggiunge il versante sud dell’isola, si arriva al piccolo borgo di Gelso, caratteristico per il suo faro e per la spiaggia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA