Escursioni via terra a Panarea

Cosa vedere a Panarea
Di fronte al porticciolo inizia la borgata di S.Pietro, costituita da una miriade di casette bianche. Da S.Pietro, seguendo la strada verso sud, si raggiunge Drauto.
Qui inizia un sentiero che porta al piccolo promontorio di Capo Milazzese dove giace il villaggio preistorico dell’età del bronzo (XI-XII a.C.). Esso è situato in località Cala Junco, meravigliosa insenatura chiusa fra pareti rocciose. Salendo da Drauto per la contrada Castello, si può raggiungere il Timpone del Corvo, la vetta più alta dell’isola. Con i suoi 421 metri offre la visione di uno splendido panorama punteggiato dai vicini scogli, con lo Stromboli in lontananza.
Partendo da S. Pietro verso nord si giunge a Ditella, dalla quale inizia un sentiero che porta alla spiaggia della Calcara, nota per le sue innocue fumarole.
Vicino a S. Pietro, dietro Punta Peppe e Maria, c’è una benefica sorgente termale di acqua calda (50°), che viene utilizzata dagli isolani a scopo terapeutico per la cura delle forme reumatiche. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA