Escursioni via mare a Panarea

Lungo il periplo dell’isola si possono ammirare le coste rocciose di Panarea, che sono tra le più impressionanti delle Eolie.

Lungo gli 8 km. di riviera, infatti, è tutto un movimentato susseguirsi di terrazzi marini, di solenni fessurazioni colonnari e di ventagli di lava solidificata verso l’alto. Fra le tappe più importanti c’è quella nella esclusiva Baia di Cala Junco, estrema punta meridionale di Panarea.

Panarea
il mare di Panarea

Una volta effettuato il giro dell’isola ci si può dirigere verso gli isolotti e gli scogli vicini: in particolare, verso le antiche vestigia romane di Basiluzzo e di Spinazzola e quindi verso gli altri scogli. Poco lontano da Basiluzzo si può osservare, nel fondo marino, un grandioso rudere di età romana:una manciata di rocce nere, rosse e giallastre punteggiano il mare color cobalto.

Lisca Bianca, con piccole fumarole sottomarine, Bottaro, Lisca Nera e Dattilo dalla forma piramidale. A nord di Dattilo affiorano i cinque Panarelli e le Formiche, le cui acque sono meta degli appassionati di pesca subacquea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA